Angolo Lettura Arnate

Menu
facebook

neanche l'ombra di un bambino

come si vince la paura del buio

Angolo lettura Arnate

C’era un bambino più curioso degli altri, così si accorse che attaccato ai suoi piedi c’era una sagoma più scura dalla forma umana sdraiata per terra. Incuriosito iniziò a parlale. Ma lei come niente fosse non rispose. E il discorso andò avanti per diverse settimane; mai che ci fu una risposta. Poi una notte, il bambino era in camera, al buio, e vide un lupo uscire dall’armadio. Iniziò ad urlare, a chiamare mamma e papà… Poi sentì una voce che gli disse: "Di cosa hai paura? Sono io?". Il bambino si fece coraggio e disse: "Io chi?". "Come io chi? E’ da una settimana che cerchi di parlarmi. Sono la sagoma legata alle tue scarpe. Mi chiamo Ombra". La sua ombra aveva deciso di parlargli; così decise di fare i conti con le sue paure e continuare il discorso. "Perchè hai deciso di parlarmi proprio adesso?". "Perchè vedo che invece di aiutarti ti metto in difficoltà". "In che senso rispose lui?". "Vedi come fece mio padre a tuo padre e mio nonno a tuo nonno, ogni volta che scende la luce io ti circondo per proteggerti dagli altri". "Quindi il buio, in realtà, sei tu ombra?". "Sì, io ti nascondo alla vista degli altri in modo che tu possa dormire in tranquillità".

Il bambino disse allora: "Quindi te lavori quando io dormo?". "Esatto rispose lei, infatti ci fu un lungo dibattito trecento anni fa a riguardo. Il mio bis-bis-bis nonno, un socialista e sindacalista, combattè molto per il fatto che d'inverno noi ombre non dovessimo lavorare anche tredici o quattordici ore al giorno. Voi umani ci rifletteste molto… poi un certo Volta trovò la soluzione. La lampadina. Così noi possiamo dormire legati alle vostre scarpe anche quando il sole scende ed iniziamo a lavorare quando spegnete la luce". Il bambino che era stremato dal sonno, si addormentò. Il giorno seguente si svegliò alle sei del mattino, andò fuori di casa e dalla parte opposta del sole, che nasceva, vide la sua ombra, legata alle sue scarpe, sdraiarsi per riposare dopo la lunga notte di lavoro.

Spunti per la lettura

Ravo Mattoni

Il classicismo da strada

Bruce Chatwin

La Patagonia e i libri di viaggio